NAUTA scientific

your experienced partner

Stacks Image 1037

Il nostro ruolo in Sharklife

Sharklife è stato un progetto LIFE dedicato allo studio e alla salvaguardia dei pesci cartilaginei, cioè degli squali e di specie affini come i trigoni.
NAUTA è stata coinvolta dall'Università della Calabria, partner del progetto, per la integrazione del sistema di sensori per le reti progettato da UniCal.
I sensori per le reti hanno lo scopo di dare un "early warning", cioè un allarme rapido, al pescatore avvertendolo quando la rete ha un comportamento anomalo, probabilmente dovuto alla cattura di un animale di dimensioni eccessive (tipicamente squali elefante e cetacei).
Il sistema di sensori, dotato di idrofoni, accelerometri, cella di carico e misuratori di pressione, è formato da una catena di piccoli contenitori subacquei che alloggiano gli strumenti e da una boa terminale galleggiante che contiene la stazione master, la batteria e apparecchi telemetrici.
La boa master trasmette a un server remoto, attraverso una connessione dati su rete cellulare, sia i dati ricevuti dalla catena di sensori immersi, sia i dati di posizione e deriva della rete stessa.
Stacks Image 107
NAUTA ha contribuito alla integrazione del sistema, fornendo una prima serie di contenitori, i cavi con armatura in kevlar, la interconnessione dei connettori, curando la produzione della seconda serie di contenitori e un primo assemblaggio degli stessi, fornendo gli idrofoni e un paio di stazioni master galleggianti.
Abbiamo anche partecipato ad un paio di prove a mare, nell'arcipelago della Maddalena,
Stacks Image 1051
Stacks Image 1045
Stacks Image 1041
Stacks Image 1049
Stacks Image 1047
Stacks Image 1043
Stacks Image 1053
Stacks Image 1059
Stacks Image 1057
Stacks Image 1055